Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

Schiacciata alla Cumiòta

Pensavo di convivere con un avvocato, invece si è rivelato un vero artista dell'impasto. Date a quest'uomo lievito e farina e lui vi stupirà con effetti speciali.
Oggi si è svegliato dicendo di aver una gran voglia di cucinare, così gli ho ceduto ben volentieri quello che generalmente è il mio regno e mi sono messa in attesa. 
Il suo forte sono decisamente i piatti peccaminosi: con un occhio di riguardo verso il carboidrato o il fritto...o il carboidrato fritto!

Quando ho scritto le 5 cose belle di marzo ancora Treviso non era diventata zona rossa, l'Italia non era zona arancione, si poteva uscire e la paura era un sentimento con cui avevamo meno confidenza. Avevo meno confidenza anche con i mobili della mia casa, con il divano in particolar modo e con la sedia del soggiorno, che mi ospita quando lavoro.

CURARE
/cu·rà·re/ Fare oggetto delle proprie cure, attendere con premura e diligenza a qualcuno o a qualcosa.
In questi giorni sono enormemente grata alla vita per avermi dato qualcuno con cui condividerla. Sì, questo è il tempo per guardare alle gioie quotidiane, piccole o grandi, il tempo di attendere nel suo primo significato - quello legato alla pazienza e al tempo - e nel suo secondo significato - legato agli affetti, di cui prendersi cura -.

Marco ha imparato questa ricetta da una famiglia di Cumia, un paesino a forma di stella che si trova poco distante da Messina. La farcitura è tradizionale, ma, prossimamente, proveremo qualche variazione sul tema..tanto tempo ne abbiamo.

Schiacciata cumiòta

 

Ingredienti per l'impasto:

  • 250 g di farina 00 
  • 250 g di farina di semola di grano duro
  • 10 g di lievito di birra
  • 300 ml di acqua
  • 3 g di zucchero
  • 15 ml di olio evo
  • 10 g di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 4 patate
  • un broccolo grande
  • due salsicce
  • 1 cipolla bianca
  • 300 gr di formaggio morbido (tipo latteria)
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

Preparate il condimento.
Lavate i broccoli e tagliateli grossolanamente; pelate le patate e tagliatele a cubotti. Cuocete entrambi al vapore.
Tagliate a cubotti anche il formaggio e, in maniera grossolana, la cipolla.
Private le salsicce del loro budello e cuocetele in padella, poi, lasciatele raffreddare.
Unite in un recipiente i broccoli, le patate, la salsiccia e la cipolla e conditeli con olio, sale e pepe a piacimento.

 

Schiacciata cumiòta farcitura

Per l'impasto.
Su un ripiano unite le due farine creando la classica fontana. In un recipiente versate l'acqua a temperatura ambiente e fatevi sciogliere il lievito e lo zucchero. Aggiungete il liquido alla farina, versandolo gradualmente dentro la fontana. Iniziate a impastare con vigore per 10 minuti. A questo punto fate riposare l'impasto per altrettanti minuti.
Aggiungete prima l'olio e, successivamente, il sale, continuando ad impastare per, almeno, altri 15 minuti.
Coprite la ciotola con dentro il vostro impasto con un panno umido e lasciatelo lievitare per due ore, tenendolo al caldo (noi lo avvolgiamo in delle coperte molto pesanti).
Quando l'impasto sarà raddoppiato di volume, dividetelo in due parti, una un po' più grande dell'altra: quella più grande, infatti, vi servirà per la base, mentre userete la più piccola come copertura.
Con un mattarello cominciate a stendere la base della schiacciata. Sistematela su una leccarda, che avrete leggermente oleato, pronta per essere farcita.
Distribuitevi tutto il condimento al centro, avendo cura di lasciare un po' di spazio nel bordo. Adesso stendete anche la pasta rimanente che andrà adagiata sopra la base, ricoprendo tutto il condimento.
A questo punto arricciate il bordo della schiacciata ed infornate a 220° - forno ventilato - per 18 minuti.

Schiacciata cumiòta 1

 

 

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it