Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

Tagliatelle fatte in casa con bieta arcobaleno

Un altro week end è passato. L'anno scorso a quest'ora ero a Milano, insieme a dei carissimi amici che contavo di rivedere proprio a marzo. Oggi ho talmente mal di schiena che non riesco nemmeno a pensare..ma vi pare possibile rimanere bloccati nel periodo più sedentario mai esistito? Questo è accaduto perché mi ostino a fare esercizi in casa alla bene e meglio, ma qui se non bilanciamo con un po' di palestra dovranno tagliare la porta d'ingresso, o calarci giù dalla finestra per ridarci la libertà, perché diventeremo troppo larghi.
Cerchiamo di fare del nostro meglio per mangiare bene, concedendoci però dei piccoli lussi: la pizza nel fine settimana, la pasta fresca, un po' di ottima carne. Per la spesa di frutta e verdura ci affidiamo ad un amico che collabora con un'azienda agricola biologica e fattoria didattica che si chiama Il Rosmarino: per fortuna fanno consegne a domicilio e nell'ultima cassetta, oltre ai deliziosi bruscandoli, c'erano le bietole arcobaleno. Solitamente io le mangio semplicemente stufate, con un po' di cipolla, sale e pepe, ma questa volta Marco ci ha fatto la pasta!

Bieta arcobaleno

 

Un fidanzato in Love with Giorgione 
Giorgione - che poi si chiama Giorgio Barchesi - è l'ossessione del mio fidanzato.  La sera, prima di addormentarsi, si guarda le sue videoricette, inviandomi i link di tutte quelle che mi riprodurrà. Quando s'impossessa della cucina io so che ne usciranno piatti ricchi, il più delle volte grassi! Da quando lo conosco, infatti, ho ricalibrato la mia produzione di ricette elaborate, per diventare la "salutista" di casa: insomma lui sostiene che quando cucino io gli finisce sempre a insalatina.
Con questa pasta abbiamo trovato l'equilibrio perfetto fra i nostri due mondi: un piatto generoso, ma genuino. 
Per chi non lo sapesse Giorgione è un mito, icona della cucina sincera, verace, tradizionalista, che esalta gli ingredienti nobili e di stagione. Lontano da tutto ciò che è fashion o, come si dice ai fornelli, gourmand. Sarebbe il marito perfetto di Nonna Papera e ci piace per questo.

Ingredienti per le tagliatelle:

  • 300 g di farina 00
  • 3 uova
  • sale q.b.

Ingredienti per il condimento:

  • 400 g di bieta arcobaleno
  • sale grosso q.b.
  • olio evo q.b.
  • una cipolla bianca
  • peperoncino q.b. (a seconda dei gusti)
  • un cucchiaino di semi di finocchio
  • vino bianco q.b.
  • Parmigiano Reggiano per mantecare

Procedimento:

Tutto comincia dalla pasta fresca...nella ricetta come nella vita. 
Create una fontana con la farina e, all'interno della conca, aggiungete le uova. Rompete le uova con due dita, facendo un movimento circolare e aggiungete il sale.
Impastate, finché avrete fra le mani una palla gialla omogenea e compatta. 

Lavate la bieta, tamponatela con un canovaccio per asciugarla e distendetela. Sullo stesso canovaccio cosparsa di sale grosso, che le farà perdere un po' della sua acqua.
Tagliatela grossolanamente, in una padella versate una generosa dose di olio e aggiungete il cipollotto tritato e, di seguito, il peperoncino. Appena la cipolla si sarà imbiondita unite i semi di finocchio e sfumate con il vino. Quando la parte alcolica sarà evaporata aggiungete la bieta, coprite la pentola con il suo coperchio e stufate a fuoco lento.
Nel frattempo stendete l'impasto per le tagliatelle (noi le abbiamo fatte belle corpose!), arrotolatelo su se stesso e tagliate creando delle striscioline. Mettete l'acqua a bollire e aggiungetene un po' nella padella con le biete per aiutarle a stufare meglio.  
Cuocete la pasta per circa 3/4 minuti, scolatela e versatela nella padella, amalgamate bene e, a fuoco spento, mantecate con il Parmigiano.

Uova e farina pasta fresca

Tagliatelle pasta fresca

 

 

 

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it