Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

Porridge alla zucca

E se il porridge si potesse mangiare non solo a colazione?
Non ci avevo pensato ma eccola qui: una ricetta leggera e buonissima che si prepara molto velocemente. 
Il porridge, anche detto porageporrigeparritch e per noi italiani pappa d'avena, è un piatto nato per sfamare la povera gente. Scrisse Goethe: "Se piovesse porridge i poveri contadini non avrebbero cucchiai per mangiarlo", poi divenne anche il cibo dei carcerati, da qui la simpatica che spero non sentirete mai: doing porridge - testualmente fare il porridge - che significa essere carcerato.
È stata mia sorella a consigliarmelo per la colazione, lei lo prende con latte di mandorla, gocce di cioccolato fondente e banana. Quando le ho detto che ne avevo scoperto una versione salata ha voluto subito la ricetta.

 

Porridge zucca speck 1

 

Da una ricetta di La Cucina Italiana, questo piatto si presta ad essere modificato e arricchito. Loro ne propongono anche una variante dolce, sostituendo agli ingredienti che ho utilizzato latte, anche vegetale, sciroppo d'agave, gocce di cioccolato, frutta secca eccettera.

Per cuocere la zucca ho utilizzato il metodo di Gloria, lo trovate spiegato in questo post nel suo blog. Vi garantisco che è in assoluto il sistema più rapido e semplice per ammorbidire la polpa di zucca, che uscirà dal forno morbida e caramellata.


Ingredienti per 2 porzioni:

  • 160 g di fiocchi d'avena
  • 400 ml di brodo vegetale
  • 150 g di purea di zucca
  • sale e pepe q.b.
  • 50 g di speck
  • Parmigiano Reggiano q.b.

Procedimento:

Tagliate lo speck a dadini e fatelo abbrustolire in una padella antiaderente, così da renderlo croccante.

In una pentola unite i fiocchi d'avena al brodo vegetale bollente, cuocete per qualche minuto, aggiungete la purea di zucca, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Mescolate con cura a fuoco dolce, poi, quando il composto sarà cremoso levatelo dal fuoco e aggiungete il parmigiano grattugiato. 
La cottura è decisamente molto breve, ciò che conta è che non smettiate mai di mescolare il porridge e che non teniate il fuoc troppo alto.

Impiattate e completate aggiungendo lo speck sulla superficie del porridge.

 

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it