Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

Za'leti al Malvasia delle Lipari

Dall'Eolie alla Laguna di Venezia. Parlando d'intersezioni ecco cosa succede quando a un biscotto della tradizione veneta si aggiunge il Malvasia delle Lipari.

 

I gialletti, “za’leti” in dialetto, sono biscotti della tradizione veneta che devono il loro nome al proprio colore, dato dalla presenza della farina di mais nell’impasto. Nascono nei primi anni del ‘600 fra le zone del bellunese e del Friuli, per essere successivamente portati a Venezia e nelle province trevigiane, dove diventano una vera e propria istituzione.

Se qui ve li ho rpoposti in una versione classica, oggi cambiamo: aggiungiamo un ingrediente che arriva dall'isola di Salina, nel mar Tirreno.
Le intersezioni in cucina sono inevitabili, ecco che succede quando metti ai fornelli una ragazza del sud cresciuta al nord.

Il Malvasia Hauner - il mio PASSITO 2016 - viene imbottigliato a Santa Maria di Salina, nelle isole Eolie. L'ho comprato propio lì durante un soggiorno meraviglioso con degli amici. Non avevo mai visto un posto come Salina e sono rimasta incantata. Ho fatto scorta di souvenir enogastronomici OVVIAMENTE, ho anche comprato i cuccinci da una vecchia signora che li coltivava nel girdino di casa.

 

“venne portata una bottiglia di Malvasia delle Lipari; fu il vino più eccezionale che abbia mai assaggiato nella mia vita” 

A. Dumas, padre

 

L'uvetta diventa morbida e dolce, il Malvasia si sente, ma sattamente il giusto, se già gli za'leti sono fra i miei biscotti preferiti, in questa versione raggiungono l'apice della bontà.

 

 

Zaleti Malvasia Lipari

 

Ingredenti per 26 biscotti:

  • 100 g di uvetta
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro ammorbidito
  • 3 tuorli
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di farina di mais
  • un pizzico di sale
  • 100 g di Malvasia delle Lipari

 

Procedimento:

Mettete l’uvetta ammollo in un bicchiere e lasciatela ammorbidire nel malvasia per un'ora.

In una terrina mescolate lo zucchero e il burro con le fruste elettriche, unite i tuorli e continuate a mescolare. Aggiungete al composto le due farine setacciate e un pizzico di sale.
Scolata l’uvetta, dovrete asciugarla tamponandola con della carta assorbente. Versatela nell’impasto.

Amalgamate bene gli ingredienti, impastando a mano, create delle sfere di circa 40 g ciascuna e date loro una forma ovoidale. Distribuite i biscotti in una teglia rivestita di carta da forno e cuocete a 180° per 15 minuti.

 

Zaleti Malvasia Lipari 2

 

Zaleti Malvasia Lipari 2

 

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it