Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

Novembre: i cinque libri di cucina

Novembre è arrivato e io sono in ritardo con la tabella di marcia, ma non temete perché non vi lascio senza i 5 libri di cucina!
Questo mese si comincia dalla pasticceria americana, passando per Copenhagen, per raggiungere l'Italia, più precisamente Roma, prima, e tutte le vette in nostro possesso da nord a sud, dopo. Arriveremo stanchi ma felici!
Si chiude in bellezza con un libro che è apparso spesso in questi giorni nel mio profilo Instagram e si parte, così, verso la Gran Bretagna.

 

 

5 libri di cucina 1MILK BAR LIFE
di Christina Tosi

Qualche settimana fa guardavo la puntata dedicata al Milk Bar Store, L'asta delle torte del Milk Bar Store di The Chef Show su Netflix. Jon e Roy preparavano insieme a Christina Tosi i suoi squisitissimi biscotti, le sue Naked Cake e i tartufi fatti con gli avanzi di pan di spagna tagliati dalle torte. Così sono corsa a prendere questo libro.
Io amo Christina Tosi perché è il perfetto modello di imprenditrice: ha unito la carriera alla passione e ha trasformato la nostalgia culinaria in un trend che, ormai, non conosce confini.
La sua è una pasticceria che attinge dal direttamente dal Junk Food: Snack, Corn flakes, caramelle, merendine, tutto quello che ha sempre mangiato da piccolina diventa lo spunto dal quale partire per ideare i suoi dolci.
Questo libro racconta la sua passione per la cucina e la storia del Milk Bar fra un tripudio di deliziose ricette dolci e salate!
Perfetto per chi ha sempre creduto nei sogni, amato la cucina dolce sopra ogni cosa e ha piacere di approfondire la storia di una perfetta eroina dei nostri tempi (in inglese!).

 

 

 5 libri di cucina 2COPENHAGEN - Le ricette di culto
di Susie Theodorou & Christine Rudolph
Guido Tommasi Editore

Sapete cosa succede quando si diventa proprietari di una serie infinita di libri di cucina come nel mio caso? Che i titoli assumono lo stesso significato delle figurine in un album per il bambino che le colleziona. Inizi a volerne sempre di più e poco t'importa del singolo libro, perché è il numero finale che conta, lo spazio soffocato nella libreria, la possibilità di dire: "Ce l'ho!" con quasi tutti i titoli.
Poi, finalmente, ti fermi e torni a guardare i tuoi libri uno ad uno, li apri, li sfogli e ti rendi conto che sono mondi fra le righe e che hai perso del tempo prezioso lasciandoli a fare numero.
Facevo questa riflessione qualche giorno fa sfogliando proprio Copenhagen - Le ricette di culto, regalo di una carissima amica che mi conosce anche molto bene direi.
In questo periodo in cui non possiamo minimamente pensare di viaggiare, mi sembra l'ideale partire per un tour gastronomico emotivo e scoprire quali ricette amano i danesi. Copenhagen è ormai fra le mete gastronomiche di culto e scoprirete che la filosofia culinaria degli chef da quelle parti si avvicina un pochino alla nostra: semplicità, valorizzazione dell'ingrediente e rapporto diretto col produttore.
Perfetto per chi ama le atmosfere intime e avvolgenti, i sapori inesplorati ed è pronto a perdersi fra pane di segale, brioche alla cannella e smørrebrød.

 

 

5 libri di cucina novembre 3

ROSCIOLI - Il pane, la cucina e Roma
di Elisa Meduini
Giunti Editore

Prima ho conosciuto la loro bottega, poi la loro pizza e, di conseguenza, il loro libro.
Roma è un incanto e vi confesso che l'ho scoperta meglio solo da ragazza.
A settembre ho avuto la fortuna non solo di vedere i Musei Vaticani praticamente vuoti, ma di entrare a Città del Vaticano e prendere parte a un'udienza privata con Papa Francesco.
In quell'occasione ho fatto uno spuntino da Roscioli e quando ho varcato la porta che affaccia in Via dei Giubbonari mi sono ritrovata direttamente in quello che - per me - è il paese delle meraviglie! 
"Assaggia la pizza rossa" mi avevano detto e così ho fatto, trovate la ricetta a pagina 78.
Roscioli e Roma sono un'anima sola e il libro ne racconta la storia, fatta d'impasti e monumenti, farina e strati di cultura, amore per il cibo e passione per la città eterna.
L'introduzione è di Massimo Bottura - il Magnifico - e le ricette variano dai prodotti da forno ai piatti della tradizione, come i carciofi alla giudia, i supplì e le mitiche quattro: gricia, carbonara, cacio e pepe e amatriciana.
Perfetto per chi ama sognare e crede nell'amore vero, che a volte si manifesta all'alba, in una cucina, fra delle mani che impastano e un composto soffice destinato a diventare qualcosa di squisito.

 

 

5 libri di cucina novembre 5

DOWNTON ABBEY - Il ricettario ufficiale
di Annie Gray
Panini Books

Amore, guerre, intrighi, grandi matrimoni e terribili tragedie si susseguono nelle sei stagioni di Downton Abbey, una saga familiare che ritrae la Gran Bretagna alle soglie del XX secolo, dall'età edoardiana, fino agli anni '20 del Novecento.
Le storie della famiglia Crawley s'intrecciano a quelle della servitù, appassionando lo spettatore con l'innegabile fascino della compostezza inglese.
Tutto il cibo che appare fra la sala domestici e la cucina, al "piano inferiore", e la maestosa sala da pranzo, al "piano superiore", è frutto di un'accurata ricerca, cui prende merito la storica del cibo Annie Gray, che ha firmato anche il libro.
Tradizioni, ricette e prodotti dell'epoca, nonché le semplici abitudini culinarie che affiorano nelle scene (come i Digestive biscuits che appaiono negli spuntini serali dei domestici), ritraggono molto fedelmente un contesto storico nel quale ci si sente totalmente immersi.
Perfetto per chi, ovviamente, si è bevuto tutta la serie senza riuscire a fermarsi, ma adattissimo anche ha chi vuole un bel libro di ricette inglesi tradotto in italiano.
A breve uscirà anche Il ricettario ufficiale di Natale!!!

 

 

5 libri di cucina novembre 4LA CUCINA DI MONTAGNA - Viaggio dal Friuli Venezia Giulia alla Sardegn attraverso paesaggi unici e cibi da scoprire
Slow Food Editore

Le montagne sono luoghi controversi: meravigliose dal punto di vista paesaggistico, ma spesso molto ostiche; amate dagli appassionati di sport bianchi, dagli sportivi e da chi predilige il relax lontano dalla città, ma spesso anche maltrattate, oppure, totalmente dimenticate, spopolate, abbandonate.
Dalle Alpi al Montiferru, questo libro percorre l'Italia ad alta quota, con l'obiettivo di valorizzare questi territori che, comunque vada, hanno sempre un fascino indiscusso, sperando di poter sensibilizzare i lettori e invitarli a programmare qualche gita fuori porta verso alcuni dei luoghi più belli del nostro paese.
Gli itinerari si snodano fra storia, cultura, tradizioni e, ovviamente, ricette. 
I prodotti e i piatti che si susseguono una pagina dopo l'altra sono la dimostrazione di quanto sia ricco e variegato il nostro territorio, perché se ci si pensa la montagna non è semplicemente "montagna": dal Gran Paradiso all'Etna, anche a tavola, cambia il mondo.
Perfetto per chi ha già capito che prima di vedere qualsiasi posto nel mondo è bene imparare a memoria la nostra Nazione, così profondamente bella e ricca di cultura, oltre che di ottimo cibo!

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it