Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

I cinque libri di cucina consigliati da voi

Ad aprile è successa una cosa bellissima: mi avete fatto scoprire dei nuovi libri di cucina.

 

Sono davvero sottopressione ultimamente, sto lavorando a una serei di nuove guide e il tempo non è mai stato così poco dalla mia parte. A volte scrivo talmente tanto che mi sembra di far circolare lettere totalmente a vuoto, così manca proprio l'ispirazione.

Siete venuti in mio soccorso, vi ho chiesto di scambiarci i ruoli e consigliarmi voi, per questa volta, dei libri da leggere. Ne sono venuti fuori alcuni che ho comprato praticamente il giorno dopo e che adesso vi racconterò. 

 

Grazie, mi avete insegnato qualcosa sui libri di cucina e non sapete quanto questo sia importante per me.
La parola del mese è intersezione: ecco questo insieme di libri sono l'intersezione fra me e voi, fra le nostre passioni e la nostra conoscenza. 

 

Ecco i libri di cucina che mi avete consigliato

 

5 libri di cucina NigellissimaNIGELLISSIMA - Le mie ricette ispirate all'Italia
di Nigella Lawson
Luxury Books, 2012

Il libro si apre con un'interessantissima riflessione relativa a quanto gli italiani si lascino contaminare dalla cucina internazionale - dal 2012 ad oggi abbiamo fatto nostre un bel po' di specialità estere.
Nigella l'Italia la conosce, un po' perché ci ha vissuto da ragazza, a Firenze durante l'università, un po' perché è una gastronoma che studia.
Ed effettivamente ha disegnato un ritratto del nostro modo di cucinare, almeno per ciò che riguarda la cucina casalinga, molto preciso. 
Se l'Italia nel mondo è un mito indiscusso per le sue materie prime e le ricette immortali, è vero che da qualche anno noi ci siamo aperti alla cucina straniera - con una predilezione per quella anglofona - e, per esempio, abbiamo iniziato a comprare tutti i libri di Nigella.
Nel suo Nigellissima la Lawson scrive di cucina italiana con grande umiltà, perché consapevole che per quanto rispettosa, ogni sua ricetta è inevitabilmente pregna della sua cultura culinaria.
La base è determinata dalla semplicità dei piatti, che devono esaltare materie prime ricche di gusto: è così che viene percepita la nostra cucina nel mondo.
Chi me l'ha consigliato l'ha definito elegante e originale.

 

 

 

 

5 libri di cucina Cucina sicilianaLA CUCINA SICILIANA IN 1000 RICETTE - Dalla pasta con le sarde alla cassata: i segreti di una tradizione culinaria ricca di sapori antichi
di Alba Allotta
Newton Compton Editori

Quando sfoglio questo libro, che per la cronaca non ha fotografie, non posso fare a meno di viaggiare con la memoria.
Ripenso alle alici marinate di zio Manlio, alle olivette di Sant'Agata e ai biscotti della monaca. Al pane fresco di Filippo, il panettiere sotto casa di nonna Anna, e alle cipolle di Giarratana arrosto, in bella mostra nelle botteghe lungo le vie catanesi.
Credo basti a potervi dire che sì, questo è un libro sulla cucina siciliana che vale la pena acquistare, oltretutto a un prezzo più che onesto (€ 4,90).
D'altronde me l'ha consigliato una ragazza siciliana che cucina a livello professionale, quindi avevo piena fiducia prima ancora di sfogliarlo.
A volte l'unico problema dei libri così ricchi di ricette è che possono confondere un pochino, anche perché in questo caso offre diverse versioni (su base geografica) dello stesso piatto. L'unico consiglio è: cominciate da ciò che vi ispira di più e fatelo senza indugio.
Chi me l'ha consigliato ha detto che colleziona moltissime antiche ricette siciliane.

 

 

 

 

5 libri di cucina Cucina italianaMAMMAMIA - Ricette italiane e storie di cucina
a cura di Cristina Bottari
Food Editore, 2010

Non solo un inno alla mamma come dea del focolare, fonte di nutrimento e felicità indiscussa, ma anche alla cucina regionale italiana. Una carrellata di piatti che s'intrecciano ad aneddoti e consigli.
Premiato come il "miglior libro di cucina italiana del mondo", direi che è un ottimo manuale da tenere a portata di mano.
Mi è piaciuto perché ci riconosco davvero i nostri piatti e i nostri luoghi, e devo ammettere che un po' di sana tradizione nostrana non guasta in mezzo a tanti libri che parlano delle "cucine degli altri".
Molto carina anche la scelta di consigliare il vino adatto a ogni piatto.
Chi me l'ha consigliato ha detto che lo ama perché è veramente ricco.

 

 

 

 

5 libri di cucina FeastFEAST - Food that Celebrates Life
di Nigella Lawson
Knopf Canada, 2004

A proposito di "cucine degli altri", torniamo in quella di Nigella, ma quanto vi piace? Piace tanto anche a me.
Infatti non vedo come sia stato possibile da parte mia perdermi questo libro assolutamente pazzesco. Feast forse è quello che preferisco in assoluto: secondo Nigella il cibo ci definisce come persone, da ciò che cuciniamo si possono capire tante cose, come per esempio se viviamo da soli o in famiglia. Il cibo non esiste senza il suo contesto e di questo sono convinta anche io, così, quando decidiamo di realizzare una ricetta, sappiamo esattamente dove vogliamo andare a parare, perché in tavola non vogliamo unicamente portare qualcosa che nutra, bensì creare un'emozione, che diventerà, poi, ricordo (ne ho perlato un po' anche qui).
Il libro raccoglie ricette dedicate alle principali festività dell'anno, party a tema, un capitolo parla anche della "cucina della perdita": quello che può donare conforto e saziare lo spirito in momenti molto drammatici, s'intitola Funeral Feast, ebbene sì. In fondo il libro utilizza il cibo per celebrare la vita, perciò il fatto che si focalizzi proprio su ogni strato dell'esistenza e, alla fine, della quotidianità non fa una piega.
Chi me l'ha consigliato ha detto che è uno dei suoi preferiti.

 

 

 

 IL TALISMANO DELLA FELICITÀ5 libri di cucina il talismano della felicità
di Ada Boni
Casa Editrice Colombo, edizione del 1976

Questo libro non me l'avete consigliato voi, arriva direttamente da casa di nonna. Non lo tengo sulla libreria del soggiorno come tutti gli altri manuali, questo è l'unico che sta in cucina, perché sento che quello è il suo posto.
Il Talismano della felicità è un manuale che generalmente si eredita, provate a sbirciare nella cucina delle vostre madri, nonne, suocere, scommetto che ne troverete una copia.
La mia edizione è molto vissuta, dentro ci sono gli appunti di nonna e alcuni petali di rosa che deve avere conservato, forse un pensiero per il nonno.
A volte penso che da solo potrebbe bastare, tutti gli altri libri accanto a questo sembrano futili. Vorrei aprirlo e semplicemente iniziare a cucinare, ispirata dal momento. Magari preparare la torta Bilbolbul, che pare piacesse tanto ai miei zii e che ancora nonna menziona spesso, anche se non la prepara più.
Perfetto per chi desidera un libro di cucina italiana Assoluto.

Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it