Mimì in Cocotte

Posso aiutarti?

Valore non valido

Invalid email address.

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

Per inviare il messaggio devi accettare la mia Policy della Privacy

 

5 cose belle

Inizio

Per me inizio è arrivare in cucina con quasi tutte le luci spente, riuscire a mettere il caffè nella moka con movimenti assonnati e distratti, sbagliare e riporre la moka in frigorifero e arrivare giusto ad appoggiare la scatola di latta che contiene il mio prezioso caffè sul fornello, per accorgermi del pasticcio in corso (questo succede almeno una volta a settimana). Accendere il fuoco, dare un biscottino a Olivia e sedermi, nel silenzio, con la mia tazzina fumante e qualche galletta di riso ricoperta di nocciolata.
Non esco di casa se questo rito non ha  avuto luogo, nemmeno con la promessa della migliore colazione in circolazione. Io ho le mie abitudini ed è così che voglio iniziare la giornata.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Dicembre 2020

L'ultimo editoriale del 2020. Mimì in Cocotte fra un pochino compie un anno. Come state? 
Questo mese sembra davvero essere uno spartiacque fra il periodo terribile che abbiamo passato e una rinascita. Io ci credo profondamente, perché prima o poi tutto finisce, anche le cose brutte.
Prepariamoci a salutare questo 2020 con la consapevolezza che in un modo o nell'altro ci ha reso più forti, pur privandoci di tante cose e di tante persone. Accogliamo l'anno che arriva con ottimismo, aggrappiamoci all'idea che nel 2021 tutto andrà bene.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Novembre 2020

Parliamoci chiaramente: è difficile trovare cose belle questo mese. Dai, fondamentalmente viviamo in un momento di schifo!
Viaggiamo un DPCM a settimana, ci chiediamo chi non potremo incontrare domani, cosa non potremo fare da stasera e quando arriverà il nostro turno...che ventata di ottimismo starete pensando. Però diciamocelo, siamo tutti sulla stessa barca, no, non come lo eravamo a marzo, con quel velo di commovente solidarietà. L'empatia ha abbandonato i nostri corpi, lasciando spazio solo all'amarezza. Eppure lo dice una persona oltremodo felice, immensamente grata, fortunata, circondata d'amore, ma è pur vero che vivere in questo enorme Titanic che è il mondo di oggi, sta snervando anche me.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Ottobre 2020

Cominciamo dal principio: io sono una fan sfegatata dell'estate, ma cado sempre nel grande tranello dell'autunno. Ebbene sì, questa stagione è talmente suggestiva da risultare irresistibile.
Ottobre a Treviso è caldarroste in Piazza Ancilloto, le mura della città che si trasformano in un tappeto dai toni caldi e confortanti, i sabati mattina ricchi di cappuccini e croissant senza indugio e le prime scorpacciate di piatti ricchi e saporiti come l'oca e i bolliti.
L'autunno invita a rintanarsi a casa nei giorni di pioggia, godendo di quella luce cupa e avvolgente che impedisce alle ore di distinguersi l'una dall'altra, come se si vivesse dolcemente imprigionati in lungo crepuscolo. Nelle belle giornate, invece, spinge alle passeggiate e alle gite fuori porta, per assaporare quell'arietta frizzante che secca il viso.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Settembre 2020

Sono tornata da soli pochi giorni e mi sembra di essere stata presa a schiaffi di prima mattina. 
Vorrei cominciare questo nuovo anno (ancora, come a scuola, a settembre si comincia tutto da capo) con un inno alla lentezza, perché ne abbiamo davvero bisogno. Strano dirlo, quando solo un paio di mesi fa siamo stati intimati di abbandonare ogni nostra attività e sederci sul divano. Eppure la frenesia di questi giorni mi fa dubitare che sia davvero stato possibile restare a casa immobili durante il Lockdown.
Un pensiero si affianca allo strazio di aver esaurito il relax mood delle ferie praticamente il giorno dopo essere rientrata ed è: se c'è frenesia vuol dire che gira bene!
Sì, in parte è assolutamente così. Sto iniziando a lavorare ad un nuovo progetto per Le Guide di Repubblica e, fra qualche settimana, uscirà un libro al quale lavoro da diversi mesi anni. 

Leggi tutto

Cinque cose belle - Agosto 2020: il mio mese preferito!

Agosto: mese di spensierata leggerezza.
Quest'anno, come tutto il resto, risente anche lui di questo nostro tempo incerto e buio, ma sicuramente ci sta un po' guarendo dai mesi traumatici che abbiamo trascorso in casa.
Nella mia vita agosto è sempre stato il mese del ritorno in Sicilia: il momento in cui si facevano le valige e si partiva per andare a trascorrrere quasi trenta giorni pieni a casa di nonna Anna, a Catania. Rivedevo i miei cugini, i miei zii e gli amici del mare, quando ci spostavamo in villeggiatura a Marzamemi. Salutavo i miei luoghi del cuore: il Lido dei Ciclopi ad Acitrezza e il Lido Azzurro sulla Playa di Catania; la Villa Bellini e il Bar Zerilli, dove mangiavamo la granita perché era molto vicino a casa di nonna. Ripercorrevo via Umberto, con le sue strade nere e lucide, facevo la conta dei negozi che erano rimasti aperti dall'anno prima e quelli che, invece, avevano chiuso. Mi tuffavo nel bagno di folla della Fera 'o Luni, il mercaato di Catania, dove ho sempre trovato praticamente di tutto.
Lo faccio ancora, ogni anno: ritorno a salutare con il cuore in mano tutti i miei luoghi predferiti, sarà questo uno dei motivi per cui l'estate è la mia stagione preferita.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Luglio 2020

L'estate è arrivata, luglio è il mio mese preferito (insieme ad agosto). Compio gli anni, inizio a pregustarmi la mia discesa verso la Sicilia e, poi, c'è così tanta luce che il caldo, per me, passa proprio in secondo piano.
La cosa più bella, oltre alle 5 cose belle, proprio come fosse un quinto senso, è decisamente l'estate!

Leggi tutto

Cinque cose belle - Giugno 2020

Quarto giorno di un mese cominciato di lunedì, adoro quando succede.
Ho sempre pensato a giugno come un mese affabile, che accompagna con cortesia verso il momento dell'anno migliore: l'estate. È il sesto mese, il punto più distante dall'inizio e dalla fine dell'anno e, stavolta, a questa cosa penso parecchio. Abbiamo trascorso settimane folli ed ora, pian pianino, sembra andare tutto sistemandosi, ci stiamo lasciando alle spalle brutte notizie, isolamento, paura e in cuor nostro stiamo cominciando a sperare in un'estate normale e, forse, ad un autunno e inverno normali...magari, chissà, non torna più.

Oggi la mia gioia è l'aver ritrovato Venezia, l'aver programmato un week end a Parma, l'aver recuperato il tempo perduto con la mia famiglia e con le mie amiche. Insomma giugno è davvero un mese che comincia con i migliori auspici: la voglia di tornare a programmare e ricalendarizzare i traguardi.
Questa è una settimana anomala, con un giorno di festa incastrato nel mezzo, il che non dispiace, godiamoci il sole, la vita e la libertà ritrovata.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Maggio 2020

Ieri mattina mi sono svegliata con calma, anzi, mi ha svegliato Marco che si è alzato per tirare fuori la granita con un paio d'ore d'anticipo, perché fosse della consistenza giusta a colazione.
Nel dormiveglia ho iniziato ad ascoltare i rumori dell'alba, abbiamo le pareti piuttosto sottili, così, ho sentito le mie vicine al piano di sopra alzarsi. Come sono belli i rumori pigri del mattino: lo sfregare svogliato delle pantofole sul pavimento, i buongiorni ad occhi strizzati, le serrande che si alzano e il borbottio della moka; quei primi piatti che sbattono, mentre il coltello sfrega la superfice ruvida di una fetta biscottata. 
Le mattine sono belle, non me le godo mai, perché mi sveglio sempre con l'ansia di non perdere un istante della mia giornata, quarantena o meno. Le nove corrispondono all'ora in cui, nella mia quotidianità, è già praticamente primo pomeriggio. Ieri no, ieri per un attimo ho sperimentato la lentezza.

Leggi tutto

Cinque cose belle - Aprile 2020

Senza: è una parola che ha assunto un nuovo significato nella nostra vita. Dopo alcune settimane stiamo imparando a metabolizzarla e ad accettarla. Quando ci saremo abituati (accadrà?) sarà nuovamente tempo di uscire. 
Dedicherò aprile ad una serie di riflessioni che ruotano attorno a questo termine, perché voglio maneggiarlo con la disinvoltura necessaria. Anche le ricette saranno senza: senza carne, senza zuccheri o senza latticini...non tutte, probabilmente, ma la maggior parte, così anche chi è legato a delle privazioni alimentari troverà qualche spunto culinario da seguire.

Leggi tutto

  • 1
  • 2
Mimì in Cocotte

Martina Tripi
info@mimiincocotte.it